Il mondo delle costruzioni diventa digitale. Ance e Federcostruzioni si sono fatti promotori, alla fiera di Bologna, di un importante progetto tutto dedicato alle costruzioni.

In occasione di Digital & BIM Italia infatti, è stato presentato DIGIPLACE, un piano per una piattaforma digitale europea interamente dedicata al settore delle costruzioni, con lo scopo di realizzare un grande ecosistema di dati e informazioni per aumentare la qualità, la sostenibilità e la trasparenza dei processi costruttivi.

Più del 9% del Pil dell’UE viene prodotto dal settore delle costruzioni dando lavoro a 3,3 milioni di aziende di cui il 95% occupano meno di 20 lavoratori. Da questo nasce l’esigenza di realizzare un comune ecosistema digitale di informazioni per evitare dunque la frammentazione dei dati.

Ance e Federcostruzioni hanno ottenuto dalla Commissione Ue, l’inserimento di questa piattaforma specifica per l’edilizia, tra i settori principali nella strategia di digitalizzazione industriale europea, con un budget di 300 milioni di euro.

Finanziato dal programma Horizon 2020, Digiplace si avvale della forza operante di 19 partner facenti parte di un consorzio, con la coordinazione del Politecnico di Milano e con la partecipazione di molte associazioni industriali europee, centri tecnologici e università, e i ministeri delle Infrastrutture italiano, francese e tedesco.

L’Italia dunque alla guida di un progetto digitale che supporta l’intera filiera dell’edilizia, con una particolare attenzione alle piccole e medie aziende, permettendo loro una crescita generale in termini di accesso al mercato, qualità, produttività e sostenibilità.